I  colori dell’ Autunno…..nella

Riserva Naturale del Voltigno e Valle d’Angri

 

                       ..a cura di Gianni Di Muzio

 

 

   Con Legge Regionale n.87 del 28 Settembre 1989 è stata istituita la Riserva Naturale del Voltigno e della Valle d’Angri,oggi inglobata nel Parco nazionale del Gran Sasso-Monti della Laga.

Con quella Legge del 1989 si volevano proteggere ben 5172 ettari di territorio montano abruzzese,ricadenti in un vasto territorio che ricomprendeva  8 Comuni:

 

1)              Brittoli  ( PE );

2)              Carpineto della Nora (PE );

3)              Civitella Casanova (PE ) ;

4)              Farindola (PE ) ;

5)              Montebello di  Bertona (PE ) ;

6)              Villa Celiera ( PE ) ;

7)               Villa Santa Lucia degli Abruzzi ( AQ );

 8 )    Ofena (AQ ).

  Il centro della Riserva è attraversato dal Fiume Tavo,che rappresenta il maggiore corso d’acqua,mentre molto suggestive e “pure” sono le acque dei corsi minori,come il Rio del Fosso dei Trocchi,che forma una bella cascata a quota 1200,sotto al Tricalle di Colle Madonna  e il Rio di Valle d’Angri,che a quota 830 forma un’altra bella cascata (Mortaio d’Angri) .

 

La fauna è ricca di specie protette,dal Capriolo, al Camoscio al Lupo e abbondano Scoiattoli,Faine,Donnole,Puzzole…..

mentre tra gli uccelli prevalgono Falchi Pellegrini,Poiane, Gheppi e Nibbi e sono state avvistate anche Aquile Reali….

Non mancano uccelli predatori da passo:Bianconi,Albanelle,Lodolaie,Coturnici,Codirossi…

La Riserva vanta anche presenze di Picchi muraioli,Gracchi Corallini,Colombacci e varie specie di passeracei…..

La Flora è ricca di vegetazione arborea e di fiori:

dal prevalente Faggio al Carpino,dalla Roverella al Leccio,dal Tiglio al Corniolo,dal Tasso al Bosso,dal Biancospino al Sorbo,a varie specie di Acero (dal Riccio al Campestre,dall’Opalo all’Acero di Monte).

Fiori bellissimi e pregiati : dalla Genziana Maggiore alla Peonia Officinalis,dai vari Ranuncoli al raro Anemone dell’Appennino…….e poi tante Orchidee,Narcisi,Primule,Crochi (Colchicum)……

Con tutti gli Aceri che ci sono è meraviglioso lo spettacolo di colori rossi in autunno………e non sono da meno i colori dei Faggi,che passano dal verde,al giallo, al rosso…….

Tante immagini a colori,che si possono riprendere con una reflex-tele digitale,anche passando in auto……..

risalendo al Voltignolo da sotto Colle Madonna, proseguendo poi per il Voltigno,passando sotto Monte Fiore…….e sotto Cima delle Scalate…..

Dalla S.S.602 si raggiunge Carpineto Nora,si passa davanti all’antica Abbazia di San Bartolomeo della Nora,si risale in auto dalla Portella di Nerone al Tricalle(q.1246),

si transita sotto Monte Fiore ( quota 1335)- Valle d’Ombra-fino al Voltignolo (1479)……..

e si prosegue su sterrata verso il Voltigno,dove al bivio della Bufara (quota 1320) si può andare a dare un’occhiata al Vallone d’Angora e poi ,tornando indietro di 2 Km,riscendere a Villa Celiera,passando sotto Cima delle  Scalate….

 

 

Carpineto della Nora………. da quota 950,sopra la  Portella di Nerone

 

…l’abitato sopra Carpineto della  Nora…..

 

…l’antica badia di San Bartolomeo ……a Carpineto della Nora

 

Colle Madonna ……da Carpineto Nora

 

Bosco Cannatino ……da Carpineto  Nora

 

 

….alba rossa su M.Fiore e Colle Madonna….. Carpineto della Nora

 

Acer Pseudoplatanus

 

 

….abbeveratoio….a Fonte dell’Acero

 

……in autunno…..le foglie di faggio…..a Fonte dell’Acero….quota 1400

 

Acero campestre

 

Monte Fiore (quota 1481)

 

 

Acer Platanoides…….(Acero Riccio)

 

 

Fagus Sylvatica…….(Faggio….in veste autunnale)

 

….Bosco Cannatino….da sotto Fonte dell’Acero

 

 

 

 

….ruderi di ricovero pastorale….a quota 1302 …..sotto Fonte dell’Acero

 

 

Colle Madonna (q.1377)….da sotto Fonte dell’Acero

 

 

 

 

 

Cima  delle  Scalate….

Vallone d’Angora…..

 

 

 

Villa Celiera