Il  MONASTERO  di

SAN GIORGIO  di  Roccamorice

 

                    A  cura  di  Gianni Di Muzio

 

Nel 2003 il Comune di Roccamorice (PE) ha portato a termine la ristrutturazione muraria e del sito del  Monastero e della chiesa di San Giorgio.

La chiesa di S.Giorgio,annessa al Monastero,è la costruzione che più si è conservata nel tempo e i lavori di ripristino hanno conservato la struttura originaria del luogo di culto; mentre l’adiacente complesso Monastico aveva conservato solo alcune mura e pochi ruderi,comunque consolidati e ripuliti nel loro stato,con la eliminazione della vegetazione infestante …….

Per l’occasione del consolidamento delle vecchie mura diroccate,il Comune ha costruito una strada carrozzabile,che scende dalla quota 542 di Pian delle Castagne di Roccamorice alla quota 480 dei ruderi del Monastero di San Giorgio……

Anticamente il luogo era raggiungibile dai Monaci anche da Lettomanoppello (a piedi),e ancor oggi può essere un’interessante escursione……..che da quota 348 scende alla località Gesseto,attraversa e costeggia  il Rio Lavino a quota 223,riattraversa il Rio più a monte (Fosso Cusano) e risale alla quota 480 di San Giorgio….

Per il  Monastero ,le cui origini non sono note,ma certamente antiche (……XIII  secolo….) era stato scelto un sito in località molto boscosa (…..oggi molto meno….),sotto Pian delle Castagne di Roccamorice,tra il Fosso Cusano,un vero  Canyon dove scorre il torrente Cusano,e il Fosso Sant’Angelo,altro Canyon (a quella curva di livello) e altro torrente…..

I due corsi d’acqua affluiscono al Rio Lavino,nel Fosso omonimo,che passa sotto Lettomanoppello….

Se la Bolla di conferma del Monastero di San Giorgio del 21 Marzo 1274,a firma di Gregorio X ,si riferisce a questo cenobio,allora a quei tempi il nome era S.Georgii  de Piscaria,un Monastero di osservanza Celestino-maschile.

Una precisazione va fatta  dalla lettura del libro di Ugo Pietrantonio “Il Monachesimo Benedettino nell’Abruzzo e nel Molise”-Editrice Rocco Carabba-che a pag 269 cita il Monastero come ubicato a Roccamorice “nel versante di Pacentro proprio sotto S.Spirito a Majella”…..(Errata=Pacentro…..Corrige=Pescara….)

Lo  stesso Pietrantonio cita anche una Bolla del 22.3.1275 di Gregorio X ,nella quale il Monastero di S.Giorgio di Roccamorice appare dipendente da Santo Spirito a Majella e un’altra Bolla del 27.9.1294 dell’Ordine Celestino ,che lo elenca tra i propri possedimenti…..

Non sappiamo l’epoca del decadimento del Monastero di San Giorgio,ma pare che nel XVI secolo aveva ancora il suo Priore…..mentre l’annessa chiesetta ha resistito fino ai nostri giorni…….

Le immagini sono del 16 Marzo 2004………

 

La chiesetta di San Giorgio a Roccamorice e la ricostruita porta di accesso al Monastero…..

 

Il cortile interno del Monastero di S.Giorgio di Roccamorice (PE)……

 

Monastero (Ruin) di San Giorgio di Roccamorice

………una muratura esterna……ben ammorsata ad uno spigolo con conci squadrati…..

 

Chiesa di San Giorgio di Roccamorice…….

……….particolari degli archi di volta della porta….

 

Monastero (Ruin) di S.Giorgio di Roccamorice

……….muratura perimetrale…..

 

 

 

Monastero (Ruin) di San Giorgio di Roccamorice

……..archi di volta di porticati interni…..

 

Roccamorice (PE)-Chiesa di San Giorgio e ruderi del Monastero…..