LE   FARCHIE

DI FARA FILIORUM PETRI  (CH )

 

A  FARA  F.P. la tradizione vuole che ,ogni anno,alla  festa di Sant’Antonio Abate (16 Gennaio) si accendono “le farchie” sul piazzale davanti la chiesa del santo.tra canti e fuochi di artificio,con grande  partecipazione di faresi e di turisti.

Fara è un paese di origineLongobarda ,che rispetta le tradizioni ed è di grande devozione a S.Antonio.

Il giorno della festa si benedicono dei “panini”in chiesa e si distribuiscono per buon auspicio ai faresi : è la stessa tradizione che si riscontra anche  in altri centri abruzzesi

(vedi la processione di S.Erasmo..)

La “farchia” è un fascio di canne (ved.foto….) di 5-6 -…. metri di lunghezza, pesantissima (le farchie si differenziano tra di loro per lunghezza e peso .ma si calcola circa un quintale di peso per metro lineare di canne ……),che ogni contrada di Fara compone ,in una gara che si rinnova annualmente per fare la più bella…….

E’ uno spettacolo vedere queste farchie trasportate da grossi trattori (una volta su carri …….),con i faresi delle contrade che in corteo scortano la farchia fino al piazzale della chiesa di S.Antonio……tra canti e suono di fisarmonica……

Da lontano queste farchie adagiate in orizzontale sui mezzi di trasporto  sembrano dei veri “cannoni”……

La fatica è immane per alzare le farchie sul piazzale e metterle dritte verso il cielo (sono così pesanti che poi si mantengono dritte da sole……).

 

 

Più di una descrizione scritta,occorre osservare sul posto o con riprese video la tecnica e lo sforzo dei faresi per alzare le farchie……

La tradizione dell’accensione delle farchie,nel tardo pomeriggio del 16 Gennaio,si rifà ad una vicenda che i faresi amano ricordare : lo scampato pericolo d’invasione delle truppe francesi del Generale  Coutard,durante la campagna in Italia e che nel 1799 transitava a  Fara……

Fu  S.Antonio, protettore di Fara,a far scampare il pericolo,trasformando in un esercito di uomini e di armi i tronchi delle querce del grande bosco che allora circondava il paese….

Le  immagini si riferiscono alla manifestazione del  16.1.1992,con le farchie accese al Vespro del 16 Gennaio,davanti alla chiesa di Sant’Antonio di Fara Filiorum Petri……….

                                                                         Gianni Di Muzio

 

Fara Filiorum Petri : si alzano le Farchie….

 

 

Fara Filiorim Petri (CH): ….si accendono le farchie..

 

Fara Filiorum Petri : ……il pennacchio delle farchie prende fuoco

                                   dopo lo scoppio dei petardi……