UN   LAGHETTO  ALPINO   SULLA   MAJELLA

……..a …….VALLE   DI   FEMMINA   MORTA……..

 

Se non riesci a trovare il laghetto  d’estate o in autunno……ritenta a primavera….allo scioglimento delle nevi…….. salendo a forchetta Majella  dalla macchia di Secine…..

In auto si può arrivare da una sterrata dopo Campo di Giove  fino a quota 1523,ma  a piedi si svalica  poi alla  quota 2390 della forchetta…….

La salita è dura ,ma la ricompensa è grandissima,arrivando  al Fondo di Femmina Morta…..

Si può  risalire la Valle di Femmina Morta  in cresta, esposta verso il Fondo di Majella,oppure a mezza costa,di fronte al Monte Macellaro (m.2631),o  al fondo valle,fino a quota 2451,dove si forma il laghetto alpino……allo scioglimento delle nevi….

 

 

Non è consigliabile avvicinarsi troppo al laghetto, con la neve che nasconde il reale spessore dell’acqua sottostante………

Il terreno calcareo  ,giorno dopo giorno,assorbe tutta l’acqua e come tutte le zone ricche di doline,anche questa valle della Majella  finisce per assorbire tutto e riversare l’acqua chissà dove……con corsi sotterranei,risorgive e fontanili….

 

Il laghetto di Femmina Morta (quota 2451)

 

In prosieguo,in meno di un’ora,si può arrivare a Monte Amaro ( m.2793),passando per Grotta Canosa e sostare poi al Bivacco Pelino…….

                     

                                                                                                  Gianni  Di  Muzio

                                                                                                   ( CAI  -CHIETI )