Il  GUERRIERO 

 di  CAPESTRANO

 

             testo e foto   di  Gianni Di Muzio

              (foto satellit.della valle del Tirino-Google Earth)

 

In un giorno del mese di Settembre 1934 un agricoltore della valle Tritana segnalò alla Soprintendenza delle Antichità il ritrovamento di una statua in pietra calcarea durante i lavori di scasso nel suo piccolo appezzamento di terreno,vicino alle sorgenti del Tirino…..

 

Capestrano (AQ): la valle del fiume Tirino

 

Nel 1934 in questo altopiano dell’Abruzzo (oltre 500 mslm) veniva rinvenuto uno dei più grandi misteri archeologici di tutti i tempi,un monumento in pietra scolpita di 235 cm di lunghezza (cm 209 senza la base),definito per le sue fattezze e armatura il “Guerriero Italico”per eccellenza…..

La maggior parte degli studiosi attribuisce il periodo dell’opera attorno alla metà del VI secolo A.C.,ma per quanti studi siano stati fatti sulla statua,non si è potuto accertare,ad oggi,l’appartenenza  del “Guerriero”ad una popolazione italica ben individuata……….anche se il territorio del ritrovamento era certamente dei Vestini….

 

Il Guerriero di Capestrano (Museo Arch. di Chieti)

 

Per la raffinatezza dell’abbigliamento,gli ornamenti eleganti e la ricchezza dell’armatura,nessun dubbio che la statua rappresenta un  “Guerriero”di rango elevato……..un Condottiero..….un Re……

 

Museo Arch.di Chieti: il Guerriero di Capestrano

 

Oltre al mistero dell’appartenenza certa ad una ben definita popolazione italica,permane il mistero del “copricapo”……

di ben 65 cm di larghezza….

Poteva essere una protezione della testa (un elmo….) o forse poteva essere usato come scudo…..ma è certo che l’autore della scultura ha posto il copricapo come si vede nella foto,poiché aderisce perfettamente sul capo del “Guerriero” ed è  tenuto fisso sulla testa (piatta) con un preciso incastro a forma rettangolare……

 

Museo Arch.di Chieti : il Guerriero di Capestrano

 

Da notare il disco-corazza ( Kardiophilax) ben saldo sul corpo del “Guerriero”,con cinghie e corregge,in corrispondenza del cuore,con identica protezione anche sulla schiena……

mentre con le braccia stringe sul petto una spada…..con impugnatura (elsa) lavorata a crociera…….

 

Il Guerriero di Capestrano - Museo Arch.di Chieti

 

Sul fodero della spada è sovrapposto un pugnale…..mentre una protezione (mitria) appare sull’addome e basso ventre …