Gladiatori

  

  e   Arena di Teate

 

 

 

 

Si  deve a un ricco cittadino romano ,

morto nel  1 secolo d.C. nel territorio di Teate

Marrucinorum,se  oggi possiamo conoscere

il terribile e possente aspetto che avevano i

gladiatori che combattevano nell’Anfiteatro

esistente nella Civitella,l’acropoli di Teate,

edificata sui resti di un Santuario italico

di popolazioni Marrucine (oggi Chieti).

 

 

CHIETI : Civitella-Arena gladiatoria

 

 

Conosciamo il nome di questo ricco

Teatino,con cittadinanza romana,

scolpito sul suo mausoleo funerario:

Lusius Storax,lasciandoci quel fregio

scolpito sul sarcofago,con vari gradiatori,che è il più bel regalo che poteva fare ai posteri,conservato nel

Museo Archeologico Nazion. di Chieti

Chieti:Museo Archeologico Nazionale

     Particolare del fregio dei Gladiatori

 

 

Chieti:Anfiteatro alla Civitella

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chieti :  Museo Archeologico

              Nazionale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chieti:Museo Archeo Nazionale

 

 

Click here

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

http://youtube.com/AbruzzoImageSound