UN’ANTICA  CONDOTTA D’ACQUA……..ROMANA

 

ALLE   GOLE   DI   SAN  VENANZIO

IN    ABRUZZO   CITRA….

 

Risalendo l’ATERNO  da RAIANO

Nei pressi di CORFINIUM………

Attraverso l’antica Tiburtina Valeria….

 

Risalendo il fiume ATERNO da RAIANO ,percorrendo l’antica Tiburtina Valeria (oggi S.S.n.5 ),in direzione di Molina Aterno,per le Gole di San Venanzio,nei pressi dell’Eremo……..sui costoni a sud delle Gole…….un ardito sentiero…….ci porta a scoprire una meraviglia sconosciuta a tutti…..o quasi……..: le antiche condotte d’acqua di epoca romana……ancora efficienti,forse ostruita in più punti …….,e ove oggi l’acqua non scorre più ……

Immaginare….il lavoro immane voluto dai Romani,con impiego di migliaia di uomini,per chissà quanti anni,per scavare gallerie e condotte incavate nella roccia delle gole di San Venanzio,mantenendo una quota costante in leggera pendenza,per far scorrere le acque dell’Aterno da quota 450 di Molina Aterno alla quota 400 di RAIANO…….

 

l’EREMO DI SAN VENANZIO……..dall’ardito sentiero che conduce al camminamento lungo le  condotte romane…..

 

il tratto finale visibile……delle condotte….

 

le gole di SAN VENANZIO,viste dal  SENTIERO DELLE CONDOTTE……..

 

Una chiusa……risistemata……della condotta….

 

Una parte della condotta scavata nella roccia…….aperta per….manutenzione…..

 

La foto non rende l’idea delle dimensioni della condotta… ……anche se l’obiettivo NIKON è un 18 mm……

 

Sorprendente l’utilizzo di mattoni d’argilla per creare archi di sostegno nelle condotte…..

 

I fori di controllo della condotta sono originari di 2000 anni fa…

 

 

Il camminamento sul sentiero,dove strapiomba in basso per 300 metri,è scavato nella roccia……

 

                                                                GIANNI DI MUZIO