Le cascate di Vena Pecorale

…………da Forca di Valle

………...e da Fano a Corno

 

 

                 a cura di Gianni Di Muzio

 

 

Belle le cascate di Vena Pecorale,che si formano nelle condizioni giuste (a primavera,allo scioglimento delle nevi e dopo abbondanti precipitazioni piovose………….).

A quota 920 della  Vena di Fano  il Rio di Vena Pecorale forma una bella cascata,che nelle migliori condizioni d’acqua è visibile anche dall’A 24…..

 

Il viadotto dell’ A 24,all’altezza della Vena di Fano……..

…………..ed è  visibile la cascata di Biselli…….

 

 

Subito dopo la Vena di Fano,il viadotto dell’autostrada A 24 passa sopra l’abitato di Casale San Nicola ed entra nella lunga Galleria che passa sotto il Gran Sasso,uscendo ad Assergi.

 

Una panoramica dell’area del Corno Grande…….by Google Earth

 

La cascata di Biselli ,del Rio di Vena Pecorale    ( località Vena di Fano)

 

 

 

Per riprendere in foto la cascata di Biselli si deve imboccare una sterrata che da sopra Fano a Corno si dirige sotto il viadotto dell’autostrada…………..

 

…….da sotto il viadotto dell’A 24……..la foto inquadra il M.Camicia e il M.Prena…….

 

……..e si vede subito la cascata di Biselli…….se c’è acqua…..

 

La cascata di Biselli…….alla Vena di Fano

 

 

 

……. il Rio di Vena Pecorale ,a quota 920,compie un bel salto nella Vena di Fano………

 

…….il vento allarga il fronte della cascata……..e bagna il fotografo (il 24.12.1995 )

 

 

La parte alta del Rio di Vena Pecorale si raggiunge da Forca di Valle,sul sentiero che porta al Rifugio

“ O. Delfico” (…..negli anni ’90 …….Rifugio del Fontanino).

 

Nelle condizioni favorevoli precipitano dal Montagnone alcuni scivoli d’acqua,che affluiscono al corso principale di Vena Pecorale con vistosi salti di roccia……

 

 

…….un affluente del Rio di Vena Pecorale ……

che precipita dal Montagnone….

 

 

 

 

 

 

un Rio scorre dal Montagnone……….e dopo un salto dalla parete rocciosa affluisce a Vena Pecorale