Il  Castello-Recinto

…….di   Barisciano (Aq)

 

 

                  A cura di Gianni Di Muzio

 

 

In  provenienza dalla S.S. 17,sulle Piane di Navelli (……l’antica “ via degli Abruzzi”….),al Km 53 si gira al bivio per Barisciano,parcheggiando dopo le ultime case a Nord del paese,a quota 979 di Costa Castello.

Da qui ci si avvia a piedi sulla sterrata che in  breve ci porta alla quota 1076 ,dove si trova il Castello-Recinto di Barisciano.

Con la stessa funzione del Castello-Recinto di San Pio delle Camere e di Fossa, la fortificazione a Recinto di Barisciano doveva accogliere,in caso di pericolo,le popolazioni viciniore delle Piane (……Petogna,S.Martino,Villa,Bariscianello,e maggiormente Barisciano).

La costruzione delle mura del  Recinto si poggiava sulla pendenza del terreno ,per una migliore difesa in posizione dominante……..contro l’assalitore.

Infatti,osservando le carte IGM della zona e confrontando le curve di livello con i ruderi dei recinti murari giunti fino ai nostri giorni,si accerta la parte più alta a quota 1096 e la parte più bassa (dove è stata edificata una Chiesetta-cappella dedicata a San Rocco ) a quota 1076.

La costruzione ha perso molto della sua imponenza originaria,perché nel 1424 il Castello-Recinto è stato distrutto con gli assalti dei   mercenari di Braccio da Montone.

 

…..Mura dirute, a monte del Castello-Recinto di Barisciano (Aq)-Q.1096 - (Foto dell’ 11 Agosto 1993)

 

Le origini del Castello si fanno risalire al X111 secolo,anche se non si può essere precisi al decennio presumibile della edificazione……..

Si sa che in Barisciano esisteva già un insediamento antico nel secolo  V111,e un primo nucleo di abitazioni risalenti al secolo X1…….

E’ noto anche che  Barisciano  fa parte degli 88 Castelli citati dal Cirillo (……Annali della città dell’Aquila-Historia del suo tempo-Roma 1570-B.Cirillo) che parteciparono alla fondazione de L’Aquila ,nel 1254 (…..secondo la cronaca di Buccio di Ranallo).

 

Barisciano (Aq)

…….Mura dirute…..aNord.Est(q.1096) di Costa Castello

 

Il Perogalli (…….”Castelli d’Abruzzo e del Molise”-Milano 1975-C.Perogalli) cita la forma trapezoidale del Castello-Recinto di Barisciano,con  “Puntone”in pendenza sul lato Nord-Ovest.

Il degrado dell’intera costruzione non permette di tracciare con esattezza una pianta del Castello,che comprende anche  due Torri ,aperte verso l’interno delle mura,ma molti ritengono più propriamente (….se vista dall’alto) una pianta pentagonale della fortificazione………

Barisciano (Aq) :Castello-Recinto ,nella lunga breccia aperta sul muro,a valle  della Costa (q.1076)

 

Barisciano (Aq) -……all’interno del Castello-Recinto

 

Il Feudo di Barisciano passò di proprietà più volte nel corso degli ultimi  secoli: dal Cap. Giovanni De Vargas alla Comunità-Università di L’Aquila; poi al Casato Rojani,a Girolamo Xarque,a Diomede Carafa,alla Famiglia Paolo Di Giovanni Di Paola,a Bartolomeo Sciaca,ad Antonio Rovito,fino a Ettore Caracciolo dei Principi di Marano nel XV1 sec.(…….da “L’Aquila e i Castelli dei Contadi” di Fausto Ianni).

Barisciano (Aq)-Castello –Recinto

 

La storia ci fa conoscere che nel 1380 in questo Castello-Recinto si sono difesi contro le milizie di Amatrice,durante le lotte contro l’Aquila (……..da “L’Abruzzo e i Centri Storici della Provincia dell’Aquila”-Ferri Edit.-1978-L’Aquila-di Graziana  Barbato e Alessandro Del Bufalo).

 

Barisciano (Aq)-…..ruderi del Castello-Recinto