La  Cascata “Vaceliera”

…….al  Fosso Malepasso

 

                 A cura di Gianni Di Muzio

 

 

La via più breve per raggiungere il Fosso del Malepasso passa per Isola del Gran Sasso e Pretara.

 Siamo nel versante settentrionale del Gran Sasso,caratterizzato dalla forte pendenza della montagna, ove allo scioglimento delle nevi i salti di roccia generano  numerose cascate.

 

E’ proprio in questa zona che si trova l’acquedotto del Ruzzo.

 

Base di partenza delle escursioni al Malepasso è la Piana del Fiume (quota 830),raggiungibile con auto sulla sterrata che si diparte da un bivio lungo la strada che da Pretara conduce al lago di Pagliara.

 

Due ponticelli lungo la sterrata permettono il passaggio sui corsi d’acqua provenienti da Fossaceca e dal Malepasso.

La zona è ricca di vegetazione e la grande fascia di bosco è costituita essenzialmente da faggete di alto fusto e in zone più impervie e rocciose si sono sviluppati con i Faggi grandi alberi di Tasso,Acero ,Tiglio, Sorbo e Acerone.

Sono le piante predilette dall’Astore,luogo ideale per  nidificare,mentre le balze scoscese di questo versante sono il giusto habitat per i camosci…..

 

Gran  Sasso  d’ Italia : al centro il Cimone di S.Colomba

                                        -a sin del Cimone Fossaceca

                                       - a dx del Cimone  F.Malepasso

 

Il percorso per il Fosso del Malepasso è segnato in rosso sull’immagine satellitare Google Earth,mentre sul terreno occorre orientarsi lungo la direttrice del  rio del Malepasso,

dalla quota 830 di Piana del Fiume alla quota 1150 del salto più alto (Vaceliera).

 

Gran Sasso : il canyon del Fosso Malepasso (d’inverno)

 

Gran Sasso : la cascata Vaceliera

 

Gran Sasso : Cascata Vaceliera al Fosso Malepasso

 

Gran Sasso : q.1100 al Fosso Malepasso

Gran Sasso: Cascata Vaceliera

 

 

 

 

 

 

 

Gran Sasso d’Italia : Fosso Malepasso,da q.1100